Roger Federer ha battuto un altro record. Senza neppure giocare

Roger Federer possiede molti record nel mondo del tennis. Il più noto è quello degli Slam vinti nei tornei di singolare maschile (ben 20). E’ anche il giocatore che ha raggiunto più volte la finale nei Major (30 volte), quello che ha più corone a Wimbledon (8 vittorie) e, con il numero mostruoso di 310, il tennista che è stato per più settimane consecutive numero uno del ranking Atp.

Ma in pochi sanno che, all’età di 37 anni, lo svizzero ha appena aggiunto un nuovo record alla sua straordinaria collezione, senza neppure scendere in campo. Roger Federer è diventato il giocatore più longevo della top 100 della classifica mondiale, scalzando Andre Agassi.

Il Re è infatti stabilmente nella parte nobile del ranking da 1020 settimane, contro le 1019 dell’americano.

Era il settembre del 1999, quasi vent’anni fa, quando Roger fece il suo ingresso nell’olimpo del tennis. L’ingresso nella top 20 è datato gennaio 2001, mentre quello nella top 10, a soli vent’anni, nel maggio del 2002, grazie alla vittoria nel torneo di Amburgo.

La prima volta che diventò numero 1 del mondo fu invece all’inizio del 2004, dopo la vittoria agli Australian Open in finale contro Marat Safin.

Una storia fantastica per un mito di questo sport. Una storia di cui non è ancora stata scritta la parola fine.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.